Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

  • Default
  • Title
  • Date
  • Random

Source your #IrishAdvantage: il seminario sulle implicazioni della Brexit sulla competitività delle aziende europee e sulla supply chain

Seninario  Source your #IrishAdvantage

Si è tenuto lo scorso 12 Aprile il seminario sulle implicazioni della Brexit sulla competitività delle aziende europee e sulla supply chain, presso la splendida sede dell’ambasciata irlandese a Roma (villa Spada).
Enterprise Ireland, l’ente governativo Irlandese, che si occupa della promozione delle esportazioni all’estero ha organizzato una giornata di lavori con Adaci, l’Associazione Italiana dei Professionisti degli Acquisti e Supply Management, un pannel selezionato di Chief Procurement Officer in rappresentanza di aziende di primaria importanza per il territorio italiano e internazionale.
L’Irlanda, sesto Paese nel ranking mondiale della competitività e ottavo in termini di innovazione, costituisce un mercato dell’offerta di particolare interesse per i CPO che vogliono sviluppare un vantaggio competitivo duraturo per le aziende alla luce dell’attuale panorama economico sullo spostamento delle aziende europee dalla Gran Bretagna in vista della Brexit.


Il ministro irlandese Pat Breen, Minister of State for Trade, Employment, Business, EU Digital Single Market and Data Protection, in concominatanza con la missione all’estero ha sottolineato che l’Irlanda costituisce un mercato dell’offerta di particolare interesse e occorre affrontare le possibili implicazioni della Brexit e conoscere i settori industriali e le specializzazioni che caratterizzano il tessuto industriale di questo Paese. Nella seconda tappa italiana, Il ministro rivolgendosi ai membri di Adaci
ha dichiarato: "Questa missione commerciale si baserà sul rapporto già forte tra Irlanda e Italia e porterà all'attenzione di decision maker senior dell'industria italiana i prodotti e i servizi innovativi irlandesi. Essendo il 4 ° più grande mercato dell'Eurozona per le esportazioni irlandesi, le aziende italiane sono importanti consumatori di beni irlandesi. Nel 2016 le esportazioni di società che hanno operato attraverso Enterprise Irlanda in Italia hanno superato i 409 milioni di euro.
l’Ambasciatore d’Irlanda Colm Ó Floinn, in Italia, ha supportato questa iniziativa ed è confidente in questa missione commerciale italiana un paese che rappresenta un polo industriale importante a livello europeo.

Irtlanda01

Il messaggio del Director International Sales & Partnering of Interprise Ireland consiglia di prepararsi alla Brexit, di agire costruendo solide alternative in un mercato più ampio e vicino l’Europa, valutando i punt di forza del proprio business e ampliando le prospettive commerciali ed Invita Anne Lanigam, a capo del team Enterprise Ireland Brexit Unit anticipare le motivazioni, gli studi al progetto “Brexit – Impact on business”. Anne ha motivato gli ambiti di impatto a livello di mercato, economico , settore e singola società presentando il piano di analisi e le soluzioni di Enterprise Ireland che si è incentrato sulla collaborazione e sviluppo di opportunità future nei settori di eccellenza Spazio e Aviazione, Agritech, Cleaan Technology e Water Treatment, Settore Edilizia e High Tecnologies, Meccanico, Biomedicale, IOT, AI. Il focus è stato determinante, trovare un’alternativa e una risposta alla domanda:
“L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea pone ad ogni CPO una serie di incognite e rischi potenziali. Saranno ripristinati i dazi doganali? Perderemo di nuovo alcuni giorni per le pratiche di sdoganamento? Come sarà sostituita la normativa europea sugli standard tecnico-commerciali? Londra non è più l’headquarter europeo di alcune multinazionali e ogni grande impresa sta riconfigurando le proprie strategie di business.
The Power of Association: Malcolm Youngson CEO dell’International Federation of Purchasing and Supply Management è intervenuto attingendo alla’ esperienza personale e dal ruolo di presidente IFPSM, interpretando il ruolo dell’associazione internazionale per lo sviluppo di opportunità di networking e confronto come fondamentali per il professionista del procurement sempre più alla ricerca di soluzioni innovative, produttività e di informazioni qualificate.

Iralnda04
Fabrizio Santini, Presidente Nazionale ADACI dopo un caloroso saluto e ringraziamento ai convenuti ha espresso alcune riflessioni sull’impatto della Brexit sulle supply chain delle imprese italiane e ha riferito che Hugh O’ Donnell, former Deputy CEO di SAIPEM ha lanciato alcuni spunti sulle sinergie di business Italia-Irlanda: una combinazione win-win, un piano alternativo di proposte reali e concrete in tema di dazi, tassi di interesse, livelli di Iva, implicazioni sulle direttrici logistiche. Un Invito a prepararsi, alla Brexit, per tempo, a non subire l’aumento della burocrazia sulla libera circolazione di beni e dei capitali nel mercato EU. Prevenire le variazioni economiche negative e gestire i costi addizionali con tutti gli strumenti e politiche possibili dall’inserimento di nuovi fornitori, alla minimizzazione dei costi di swithcing, a valutare itinerari alternativi e a una vasta gamma di soluzioni.
Enterprise Ireland ha offerto una potenziale alternativa, un paese affine, vicino geograficamente, ponte potenziale di commercio Usa, India e Arabia. Ho sostenuto il ruolo guida del procurement in questo processo di adattamento e innovazione della supply chian.

Nella seconda parte dell’incontro Seán O’ Dwyer Presidente dell’Irish Institute of Purchasing and Materials Management ha definito la priorità dei CPO essere l’innovazione e ha sottolineato il ruolo del CPO come ponte, collegamento fra l’azienda e il progresso tecnologico e culturale. Il Procurement tutela il prezzo, il valore, le norme, la collaborazione coi i fornitori e per questo motivo deve facilitare l’introduzione delle innovazioni organizzative, di prodotto e processo che portano a migliori soluzioni e minori costi.
La funzione del procurement è la sola, che può essere facilitatore di innovazione e contemporaneamente facilitare la collaborazione, cooperazione e supportare lo sviluppo della cultura organizzativa.
I lavori sono proseguiti con la Panel Discussion con alcuni CPO italiani coordinata da Fabrizio Albino Russo con la collaborazione di Paolo Marnoni – Cpo di BCC, Sergio Donalisio – Cpo Fis Spa, Chairman Research & Development Committee ADACI e Seán O’ Dwyer (QCD Solutions) e Giovanni Atti, responsabile R&D Adaci.
L’intervento di G. Atti è stato indirizzato ai criteri di scelta e valutazione sull’analisi paese e gli indicatori per individuare il best performer e sintetizzare i confronti fra indicatori politici, sociali, normativi, economici ed innovativi. Interessanti gli interventi dei consiglieri nazionali di Adaci Sergio Donalisio e Paolo Marnoni sulle potenziali ripercussioni e scenari sugli scambi commerciali e logistici e sugli impatti immediati nelle relazioni commerciali con la Grand Bretagna e oltre marzo 2019.
Al termine del confronti il Dr Richard Keegan Manager-Competitiveness Department ha parlato di Lean Business and Benchmarking Enterprise Ireland Necessary strategic reconfiguration of supply chain considering Brexit implications e delle implicazioni che ne conseguono.

Iralnda02

Il dibattito si è concluso in un cima positivi e di attenzione, ha stupito l’attenta analisi della situazione Irlandese, molto coinvolta nella decisione della Uk di lasciare l’unione, che ha forzato il paese ha considerare in modo critico i dati: La rotta aerea internazionale più trafficata in Europa è tra Londra e Dublino. Quasi la metà dei voli in arrivo in Irlanda proviene dal Regno Unito. A fronte di una elevata esposizione commerciale verso UK, è stato necessario trovare una opportunità alternativa vantaggiosa.
Le sfide sono più grandi delle opportunità, ma la Brexit costringe le società irlandesi a diversificare, innovare e "creare resilienza.
Hanno accettato la sfida, spinto le loro industrie, hanno guardato ai nuovi mercati vicini. Ora l’Irlanda si guarda alle spalle e vede l’unica decisione che poteva essere presa come una sfida positiva. La mia visione è che tra 10 anni potrebbero considerare la Brexit la cosa migliore che capitata. Adaci si è integrata in questa proposta e ha riconosciuto le scelte, la logica e l’approccio proattivo e innovativo nelle scelte effettuate.
Ritroveremo a Giugno al Fucina alcuni colleghi irlandesi e avremo modo di confrontarci e approfondire le riflessioni verso il 2019.

irlanda03

Pin It

News di Sezione

1° APERI-BUYER DELLA ROMAGNA

24-05-2018 Hits:16 News EMILIA ROMAGNA E MARCHE

1° APERI-BUYER DELLA ROMAGNA 12 GIUGNO 2018 ore 18h30’ presso “Ruggine” via Enrico Fermi 6/2, Forlì

Read more

ADACI con gusto: Happy Hour - 30 maggio 2018

11-05-2018 Hits:65 News LOMBARDIA E LIGURIA

ADACI CON GUSTO   ADACI Sezione Lombardia e Liguria è lieta di invitarti al secondo evento "happy hour" presso Studio Volvo Milano – Via Amerigo Vespucci 12  Milano   mercoledì 30 maggio 2018 alle ore...

Read more

Torino, il 7 giugno, inaugurazione Outdoor Palestre Torino Cascina La Marchesa

11-05-2018 Hits:659 News PIEMONTE E VALLE D'AOSTA

Torino, il 7 giugno, inaugurazione Outdoor Palestre Torino Cascina La Marchesa

Palestre Torino dal 1964  inaugura la prima palestra in outdoor! In collaborazione con Team Marathon, primo Partner del progetto, The Tips Wellenss, nuovo portale dedicato al fitness e al benessere, apre per la...

Read more

Convocazione Assemblea Annuale Ordinaria 2018 dei Soci della Sezione ADACI Lombardia/Liguria - Milano, 11 giugno 2018 ore 18.30

10-05-2018 Hits:34 News LOMBARDIA E LIGURIA

Milano, 10 maggio 2018 Convocazione Assemblea Annuale Ordinaria 2018 dei Soci della Sezione ADACI Lombardia/Liguria  L'Assemblea annuale dei Soci della Sezione ADACI Lombardia/Liguria è indetta in prima convocazione presso la sede ADACI  in Milano...

Read more

Convocazione Assemblea Annuale Ordinaria 2018 dei Soci della Sezione ADACI Piemonte/Valle d’Aosta - Torino 12 giugno ore 17.30

08-05-2018 Hits:41 News PIEMONTE E VALLE D'AOSTA

Torino, 9 maggio 2018 A TUTTI  I  SOCI ADACI Sezione Piemonte e Valle d’Aosta LORO INDIRIZZI Convocazione Assemblea Annuale Ordinaria 2018 dei Soci della Sezione ADACI Piemonte/Valle d’Aosta L'Assemblea annuale dei Soci della Sezione ADACI...

Read more

Da Manager a Imprenditore - 17 maggio 2018 ore 18.00

07-05-2018 Hits:57 News TOSCANA E UMBRIA

La Bocconi Alumni Association – Area Firenze ed il Career Advice di BAA, in collaborazione con Manageritalia Firenze, Federmanager Toscana, AIDP Gruppo Toscana, ADACI, AICQ Tosco Ligure, sono lieti di invitarVi al seminario gratuito “Da...

Read more

SPORTELLO ENERGIA ADACI

06-05-2018 Hits:338 News PIEMONTE E VALLE D'AOSTA

Sportello Energia ADACI

L'energia risparmiata è l'energia rinnovabile che richiede i minori investimenti. Con questo slogan apre lo sportello energia a favore di tutti gli iscritti dell'associazione ADACI, con l'intento di promuovere una gestione...

Read more

Lavoro: si cerca un buyer middle/senior con esperienza nel settore meccanico

04-05-2018 Hits:557 News PIEMONTE E VALLE D'AOSTA

Offerta di lavoro: buyer middle/senior con esperienza nel settore meccanico

Il nostro partner, storica azienda torinese che opera nel settore delle macchine utensili ad alta precisione con clienti a livello multinazionali, è alla ricerca di un profilo buyer middle/senior con...

Read more

Ancora aperto il bando "I PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA "

27-04-2018 Hits:118 News PIEMONTE E VALLE D'AOSTA

Progetti Integrati di Filiera (

Segnaliamo che fino all'11 maggio le PMI piemontesi possono aderire per il 2018 e 2019 ai Progetti Integrati di Filiera ("PIF") della Regione Piemonte. Le aree di business (o filiere) identificate...

Read more

A&T la fiera dell'industry 4.0, robot e tecnologie come luogo di incontro dei buyer ADACI [video e fotogallery]

22-04-2018 Hits:183 News PIEMONTE E VALLE D'AOSTA

A&T ADACI

Nella splendida cornice Oval al Lingotto di Torino, dal 18 al 20 di aprile, si è svolta A.&T. 2018 ( https://www.aetevent.com ) la fiera dedicata a industry 4.0, misure, prove...

Read more

Incontro sulla nuova ISO 45001 le ricadute della sicurezza e salute dei lavoratori sui processi di approvvigionamento e outsourcing

17-04-2018 Hits:119 News PIEMONTE E VALLE D'AOSTA

Tavola rotonda 45001

OHSAS 18001 e ISO 45001 a confronto Sistemi di gestione e strumenti innovativi per la ISO 45001 Formazione e riqualificazione dei lavoratori   Programma dell'incontro: 16:15 Apertura lavori 16:30 Saluti ed interventi dei partners 17:00 Da OHSAS...

Read more

Ancona: ADACI nelle Marche per consolidare la propria presenza territoriale

13-04-2018 Hits:288 News EMILIA ROMAGNA E MARCHE

ADACI nelle Marche

Lo scorso 9 Aprile il Gruppo di Lavoro “Eventi” della sezione Emilia Romagna-Marche ha organizzato un incontro ospitato da Confindustria Ancona. Lo scopo dell’evento era quello di diffondere la conoscenza...

Read more
More from this category

Sezioni

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Soci sostenitori

Associazioni amiche

   

ADACI

Fondata nel 1968, ha costituito fin dalle sue origini un preciso riferimento culturale e professionale per chi opera negli Approvvigionamenti, Supply Management, Gestione Materiali, Logistica e Facility Management...

Seguici anche su:

ADACI Nazionale

  Via Spezia, 11 - 20142 Milano
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  +39 02 40072474
  +39 02 40090246
  P.IVA 02111100158