ADACI- SEZIONE Nazionale

01/10/2019

CPO Lounge Community, Stresa 27 settembre 2019: un grande successo!

L’appuntamento CPO Lounge Community di ADACI a Stresa, ospitato dalla Sezione Piemonte e Valle d’Aosta, si è svolto con la partecipazione attiva dei Consiglieri e del Presidente Laura Echino. Gli incontri tra i CPO sono nati 15 anni fa nella sezione Piemonte e Valle D’Aosta e portati con contenuti innovativi fino ai nostri giorni. Il progetto 2019 ha lo scopo di aumentare le interazioni fra CPO oltre la territorialità in una dimensione di confronto a più livelli e multi-settore e paese.

La giornata del 27 settembre si è conclusa con molti spunti per i Chief Procurement Officer e Direttori Logistici.

Come accennato nel discorso del Presidente Nazionale Fabrizio Santini “Abbiamo progettato un evento per circa 80 Direttori di Funzione Acquisti e Logistica, in realtà oggi siamo più di 160!”.

Il livello dei relatori e dei contenuti emersi durante le sessioni di lavoro ci fanno affermare che, nel panorama delle aziende presenti, il ruolo attuale del CPO è al tavolo del top management, con potere decisionale strategico per la soddisfazione di tutti gli stakeholders.

Non si parla più di negoziare con i fornitori, ma di gestire un sistema economico-sociale-ambientale che richiede competenze sempre più professionali ed in continuo aggiornamento.

ADACI riconferma con questa iniziativa di voler sostenere la professionalità e lo sviluppo di competenze lungo tutta la vita professionale.

Difficile sintetizzare la giornata così ben progettata e costruita da un comitato organizzativo coordinato con energia e competenza da Federica Dallanoce.

Il primo panel “La negoziazione strategica” è stato approfondito da Sergio Casella, Divisional President Barry-Wehmiller, che ha focalizzato l’attenzione sulla capacità di distinguere le informazioni fondamentali dai segnali di disturbo che ci bombardano costantemente.

Hanno testimoniato sul tema: Chair Fabrizio Santini (Presidente Nazionale ADACI), Anchorman: Paolo Marnoni (Responsabile Centrale Acquisti Gruppo Bancario ICCREA), Mauro Pizi (CEO, Vimercati Spa), Riccardo Primon (CPO Sews-Cabind), Paolo Berionni (Director LivaNova), Vincenzo Genco (CPO & Supply Chain Director, Raffaele Caruso Spa).

E’ seguita la lectio magistralis del Professor Emeritus Edward Altman, oltre 50 anni di esperienza nel risk management e del modello di analisi economica Z-Score Model: “what have we learned and where are we today in the credit. Risk cycle? Implications for Supply Chain Management”.

Il Professor genera stupore in sala affermando che il “fallimento” di una azienda, se gestito con intelligenza, può essere un momento di crescita della stessa, un modo per risolvere una crisi che può capitare nel suo ciclo evolutivo.

I testimonial della sessione del risk management nella supply chain sono stati: Chair Francesco De Matteis (Head of Risk Management, Gruppo Azimut), Anchorman Gabriele Perotti (CPO, MCM Spa), Gianbattista Bisogni (Tetra Pack International Sa), Federica Dallanoce (Senior Partner Fair Play Consulting Srl), Marco Fioravanti (Vice President Procurement Hitachi Rail Spa), Claudio Notarantonio (Executive Vice President of Procurement and Supply Chain Salini Impregilo Spa), Gabriele Sabato (Co-founder & Chief Executive Officer Wiserfunding).

 La terza sessione è stata dedicata a “Innovation for Procurement, Procurement for Innovation, sviluppata da un entusiasta Ivan Ortenzi, Innovation Manager & Chief Innovation Evangelist di Bip Business Integration Partners, che ha sorpreso i presenti facendo l’analogia delle strategie innovative aziendali e gli scenari di mercato con il mondo dei videogiochi, un momento generativo di tanti spunti.

Testimonial della sessione sono stati: Chair Massimo Zocche (Director Bip Business Integration Partners), Anchorman Massimo Marotta (Professore Università di Perugia), Giampiero Volpi (Strategic Business Analyst, Niuma), Lorella Danese (CPO Ferplast Spa), Luca Manuelli (Chief Digital Officer Ansaldo Energia e Presidente del Cluster “Fabbrica Intelligente”), Petteri Nisonen (Vice President, Direct Materials-Fazer Group Procurement).

La sessione di chiusura è stata dedicata alla Sostenibilità nel Procurement con un coinvolgente Marco Zoff, Chief Procurement & Supply Chain Officer di Leonardo Spa. La sostenibilità collega tutto ciò che si realizza con l’impegno quotidiano nel sostenere quattro dei 17 punti fondamentali dell’agenda ONU al 2030. Leonardo è diventata Industry leader del settore Aerospace & Defence nei Dow Jones Sustainability Indices, in cui è presente da 10 anni consecutivi. Le esigenze di qualità di lungo periodo, coerentemente con la vita dei prodotti dell’azienda devono soddisfare tutti gli stakeholder (TCO, SRI, Green Procurement, Energy Saving).

Il dibattito ha coinvolto: Chair Federica Dallanoce (Segretario Generale ADACI), Anchorman: Sergio Donalisio (CPO, F.I.S. Fabbrica Italiana Sintetici Spa), Maurizio Bacilieri (Global Commodity Manager Marelli Spa), Giampiero Carozza (CPO Amadori Spa, Vice President Assocarni), Moira Malimpensa (Head of Procurement, Hugo Boss), Maurizio Sala (BU CPO Indirect Materials Michelin Spa), Marco Zoff (Chief Procurement & Supply Chain Officer di Leonardo).

Che dire poi della location, del buffet di gala e della Sala Tiffany dove si è svolto l’evento e dal consueto clima di cortesia e professionalità e dell’incipit elegante di Orlando Ferraris in veste di moderatore, giornalista di RTL 102.5.

Un successo importante per ADACI, che con il CPO LOUNGE Community alza un altro pilastro dopo il Fucina, le relazioni internazionali, le università (leggi ADACI SMART e Sinergie), i servizi alle Aziende per costruire la “cattedrale” delle competenze e professionalità degli acquisti e del supply management per arrivare alle successive pubblicazioni editoriali.

Guarda l’intervista al Professor Emerito Edward Altman: https://youtu.be/f323fYNOaV4