Centro e Sud

La gestione dei costi indiretti nell’era enterprise 4.0 – Roma, 29 novembre 2018

ADACI Sezione Centro Sud in collaborazione con Expense Reduction Analysts organizza un evento a tema il 29 novembre alle ore 17:30 presso il Circolo Ufficiali delle Forze Armate d’Italia a Roma.

ADACI, da sempre impegnata nell’ottimizzazione degli Acquisti di Beni e Servizi e nella valorizzazione delle risorse aziendali, organizza questo incontro per verificare lo stato dell’arte del settore. Al fine di valutare quali possano essere le linee guida, alcune delle innovazioni del mercato ed avere una panoramica dei trend provenienti da altri paesi europei, ADACI ha invitato Expense Reduction Analysts, organizzazione leader mondiale nell’ottimizzazione dei costi indiretti, che attraverso la voce di alcuni suoi professionisti, fornirà alcuni spunti di riflessione su temi di grande attualità.

La partecipazione all’incontro è gratuita previa iscrizione on-line, è aperta anche ai non Soci e a tutti coloro che operano nel settore.

Scarica la locandina

ADACI Associazioni Italiana Acquisti e Supply Management

Consiglio direttivo

In costruzione

ADACI Associazioni Italiana Acquisti e Supply Management

Contatti di sezione

La sezione Centro e Sud copre il territorio delle regioni Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna

Sede di Roma
Via Laurentina, 3S
00142 Roma (RM)
Tel. e Fax: +39 06 5417310

Sede di Napoli
presso COVEN – via Capuozzo ,44
80046 S. Giorgio a Cremano (NA)
Tel: +39 081 7716971
Fax:+39 089 97931145
e-mail: sez.centro-sud@adaci.it

Contattaci o richiedi informazioni

Per qualsiasi informazione inviaci un’email. Tutti i campi contrassegnati da * sono obbligatori.

Accettazione Privacy ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. clicca qui per leggere

ADACI Associazioni Italiana Acquisti e Supply Management

Eventi

ADACI Associazioni Italiana Acquisti e Supply Management

News

ADACI Associazioni Italiana Acquisti e Supply Management

Sezione Centro e Sud

Vitrociset, gli acquisti portano valore al business dell’azienda grazie all’e-procurement

ADACI – SEZIONE Centro e Sud

Vitrociset, gli acquisti portano valore al business dell’azienda grazie all’e-procurement

L’integrazione modulare della piattaforma Accelerate di SynerTrade consente all’azienda italiana, attiva nei settori della difesa e della sicurezza, dello spazio e del trasporto, di digitalizzare l’intero processo degli acquisti, aggiungendo un tassello fondamentale al proprio percorso di trasformazione digitale.
 
La Digital Transformation sta cambiando profondamente il cuore delle aziende a ogni livello. L’integrazione di processi automatizzati consente di restituire anche ai dipartimenti considerati tradizionalmente di supporto lo status di vere e proprie unità di business, superando la mera esecuzione di funzioni di servizio. Nel caso del Procurement, benefici quali la tracciabilità dei processi, l’abbattimento dei rischi, la sicurezza dei dati e la trasparenza delle operazioni non pongono la tecnologia in antitesi al fattore umano, ma ne potenziano l’efficacia dietro le quinte della produzione. 
 
È il caso di Vitrociset, azienda italiana con un forte orientamento al cambiamento e all’innovazione e che fornisce alle aziende clienti sistemi per abilitare proprio questi fattori. Vitrociset ha trasformato completamente i processi della funzione acquisti con l’integrazione di Accelerate, la piattaforma in cloud di SynerTrade in grado di supportare l’intero ciclo di acquisto, creando valore per il business e dando vita a una best practice di change management in ambito e-procurement.
 
Lo scenario
Vitrociset è un’azienda che opera nell’alta tecnologia dedicata ai mercati della difesa, trasporti e al settore aerospaziale, con più di 800 dipendenti e per un fatturato di circa 160 milioni di Euro. Il ruolo di Vitrociset è quello di guidare i propri clienti lungo il percorso di trasformazione digitale attraverso soluzioni e servizi di supporto logistico, sistemi satellitari e di comunicazione, di simulazione e training, e di sicurezza logica e fisica. Vitrociset è a tutti gli effetti un System Integrator che partecipa a trattative private e gare pubbliche. Non stupisce, quindi, che gli acquisti ricoprano un ruolo fondamentale. 
L’attività di procurement di Vitrociset si estende su acquisti in ambito ICT, servizi direzionali, opere edili, progettazione di sistemi ingegneristici e servizi indiretti e generali. Un sistema complesso in cui la gestione dei fornitori, la trasparenza nel corso delle fasi delle gare, la tempistica di evasione dei processi sono solo alcuni degli aspetti che una piattaforma di informatizzazione dell’iter può far rientrare negli standard qualitativi e di compliance di una azienda competitiva sul mercato.
A seguito di una selezione tra le principali piattaforme presenti sul mercato, Vitrociset ha individuato in Accelerate di SynerTrade la soluzione più adatta a raggiungere il doppio obiettivo che la funzione acquisti si era posta: migrare su una piattaforma cloud un sistema consolidato in procedure e cultura stessa dei dipendenti e, allo stesso tempo, confermare al business le potenzialità di crescita generate dall’e-procurement, nel breve e lungo periodo.  
Le ragioni della scelta vanno ricondotte a tre caratteristiche fondamentali di Accelerate: la sua modularità, in grado di coprire ogni aspetto di ciò che riguarda gli acquisti rispondendo alle esigenze specifiche del contesto e arma vincente per introdurre il cambiamento in azienda in modo graduale; la facilità di utilizzo e di integrazione con gli altri sistemi aziendali sia interni (l’ERP in primis) che esterni (le soluzioni Cerved o altre fonti Business Data per la profilazione dei fornitori), e la disponibilità in cloud in grado di snellirne l’adozione senza aumentare le complessità di gestione e gli investimenti in IT. 
 
 
Il progetto
Il progetto graduale con cui Vitrociset ha rivoluzionato i processi di acquisto con le componenti della piattaforma Accelerate è imponente, ma è stato sviluppato in tempi record.  Ripercorrere ogni fase di quanto integrato consente di cogliere il valore dell’utilizzo di una piattaforma modulare in totale flessibilità.
“Siamo partiti il 13 settembre 2016 con la parte di onboarding di circa 500 aziende”, chiarisce Gianluca Adduci, Supply Chain Processes Improvement Manager di Vitrociset e responsabile del progetto “una fase delicata in cui abbiamo invitato i nostri fornitori – anche quelli storici – a collaborare al nostro processo di trasformazione registrandosi al sistema e trasmettendo loro l’indubbio valore reciproco di questa evoluzione”.
La qualifica dei fornitori si è arricchita nel marzo 2017 dell’integrazione con i database economico-finanziari di Cerved. “Abbiamo messo a disposizione dei buyer di Vitrociset un unico ambiente in cui verificare il rating del fornitore e non solo a ridosso della stipula di un contratto”, aggiunge Adduci. “In futuro il nostro repository di informazioni potrà essere alimentato dinamicamente da altri tool esterni, come i dati provenienti dalle liste anti-riciclaggio”. Per non parlare degli sviluppi sullo scouting attivi di nuovi fornitori. “L’integrazione con Atoka, piattaforma di semantica che effettua ricerche tramite keyword, potrebbe arricchire Accelerate con nuovi nominativi da profilare ed eventualmente coinvolgere nelle richieste di offerta”.
Il mese successivo è stata la volta della digitalizzazione dei processi relativi alle gare, fondamentali per il business di Vitrociset. “La struttura della piattaforma è fondamentale perché ci permette di rispettare i requisiti di compliance, interni ed esterni”, sottolinea Adduci. “Il sistema consente la completa tracciabilità lungo le fasi delle gare e di produrre automaticamente tutto il necessario per gli audit sulle selezioni a cui siamo soggetti”. Attraverso le funzionalità di reporting contenute in Accelerate, da settembre 2017 è stata quindi messa a disposizione del management di Vitrociset una dashboard contenente dati e informazioni su accordi e contratti con i fornitori facilmente consultabile e in grado di fornire risposte immediate sui vantaggi consentiti da una gestione informatizzata degli acquisti.
La componente di contract management è stata aggiunta all’ambiente a dicembre 2017. Grazie a questa funzionalità Vitrociset gestisce efficacemente i rapporti più complessi come i Contratti Quadro, quelli di Subappalto,NDA e Accordi Commerciali. Ma non è tutto. “Stiamo lavorando all’integrazione tra il nostro ERP SAP e SynerTrade, sia per la parte anagrafica dei fornitori che per il processo di offerta”, dichiara Adduci. “La digitalizzazione delle proposte dei nostri partner, che prima avveniva via email o telefono, ci permetterà di produrre ordini automaticamente sfruttando l’interfaccia con Accelerate”.
Il progetto si arricchirà poi con la fase di monitoraggio delle performance attraverso una Supply Evaluation a cui contribuiranno i referenti interni e che inciderà sul rating del fornitore in base a giudizi su tempistiche, qualità del prodotto offerto e competitività dei prezzi.
 
I risultati
L’approccio con cui Vitrociset si è resa protagonista di questo decisivo progetto di innovazione conferma quanto, in ogni organizzazione, sia il cambiamento organizzativo e culturale a fare la differenza e, allo stesso tempo, la tecnologia costituisca il fattore abilitante per ripensare processi svolti precedentemente in altro modo. “Oggi alla funzione acquisti non si chiede solo di comprare al meglio ma di avvalersi di fornitori accreditati”, chiarisce Giovanni Macellari, CPO di Vitrociset. “Con SynerTrade siamo riusciti a ribaltare il paradigma focalizzandoci su chi fornisce il servizio e non più solo sul prodotto, redigendo un albo fornitori costantemente vagliato da partner esterni che ci permette di identificare rapidamente sempre i soggetti più idonei per ogni acquisto”.  Un ecosistema a cui contribuiscono i buyer interni con la loro valutazione finale, fondamentale per le decisioni e che conferisce al procurement – ora automatizzato – un ruolo decisivo per il business aziendale.
“La digitalizzazione degli acquisti comporta una revisione innovativa nel modo di lavorare, a tutto beneficio della mitigazione dei rischi e, soprattutto, alla generazione di risparmi di tempi e costi non indifferenti e reinvestibili”, conclude Macellari. “La nostra azienda ha nel suo DNA la propensione all’innovazione, e grazie a SynerTrade, anche la direzione procurement e supply chain oggi opera in linea con gli altri dipartimenti aziendali. Tutti insieme possiamo contribuire alla trasformazione digitale di Vitrociset, per renderla sempre più pronta e competitiva per le sfide future”.
 
 
Macellari 4.jpg
 
Nella foto Giovanni Macellari Cpo VITROCISET
 
È opportuno evidenziare, infine, che la sezione ADACI Centro-Sud si sta impegnando nella divulgazione scientifica ed aziendale della “Digital Transformation” in ambito acquisti. L’evento organizzato all’Università di Rende è un esempio concreto.
 

CONTATTI Adaci Sezione Centro e Sud

Sede di Roma
Via Laurentina, 3S
00142 Roma (RM)
Tel. e Fax: +39 06 5417310

Sede di Napoli
presso COVEN – via Capuozzo ,44
80046 S. Giorgio a Cremano (NA)
Tel: +39 081 7716971
Fax:+39 089 97931145
e-mail: sez.centro-sud@adaci.it

 

Seminario: LA NUOVA NORMA ISO 37001 Strumenti di Gestione per la prevenzione del rischio corruzione

ADACI – SEZIONE Centro e Sud

Seminario: LA NUOVA NORMA ISO 37001 Strumenti di Gestione per la prevenzione del rischio corruzione

Il prossimo 20 Marzo 2018 alle ore 14.30presso la Sala Congressi della Cassa Edile (Via Prati 29, Pescara) si terrà il Seminario“LA NUOVA NORMA ISO 37001 Strumenti di Gestione per la prevenzione del rischio corruzione”

Tra i relatori ci sarà anche Franco Savastano,  il nostro Presidente Adaci Centro Sud.

L’evento, promosso da Federmanager Abruzzo – Molise e Confindustria Chieti Pescara con il supporto di Certiquality, intende analizzare i requisiti che il nuovo sistema di gestione deve possedere per essere conforme agli standard internazionali in materia di contrasto alla corruzione. Quali sono, esattamente, i contenuti della norma e quali vantaggi conseguono all’adozione di un sistema di gestione per la prevenzione della corruzione, anche rispetto ai modelli di organizzazione, gestione e controllo adottati ai sensi del d.lgs. n. 231/2001 sulla responsabilità amministrativa degli enti?

In allegato il programma dettagliato dell’evento https://www.confindustriachpe.it/component/k2/12-credito-finanza-e-fisco/download/4146_b2c64c7e8fcd6c66ca926a6679990331

ISCRIZIONI E MODALITÀ’ DI PARTECIPAZIONE:

La partecipazione all’incontro è gratuita. Per ragioni organizzative si prega di confermare la propria presenza tramite mail al seguente indirizzo: organizzazione.am@federmanager.it
Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria Organizzativa – tel. 085/27348 (Monica La Frazia)

[Fonte https://www.confindustriachpe.it/organizzazione-notizie/117-organizzazione/8168-seminario-la-nuova-norma-iso-37001-strumenti-di-gestione-per-la-prevenzione-del-rischio-corruzione-20-03-18-ore-14-30-sala-congressi-cassa-edile-pescara ]

ADACI all’Università la Sapienza di Roma

ADACI – SEZIONE Centro e Sud

ADACI all’Università la Sapienza di Roma

Continua la collaborazione tra ADACI Sez. Centro-Sud e l’Università La Sapienza di Roma.

Il 27 novembre verranno consegnati i diplomi di Attestazione di Qualifcazione e di Qualità professionale dei Servizi ADACI – L1 (livello BASICO) agli studenti che hanno superato il test e si svolgerà il seminario:

IL BUDGET DEGLI ACQUISTI: VALENZE STRATEGICHE E ASPETTO OPERATIVI

relatori:

ing. Franco Savastano – Presidente ADACI Sez. Centro-Sud

Dott. Luigi Diana – Consigliere ADACI Sez. Centro-Sud 

 

 

Acquisti nel settore immobiliare e delle costruzioni: problematiche, innovazione e futuri sviluppi

ADACI – SEZIONE Centro e Sud

Acquisti nel settore immobiliare e delle costruzioni: problematiche, innovazione e futuri sviluppi

Acquisti nel settore immobiliare e delle costruzioni: problematiche, innovazione e futuri sviluppi tra vincoli burocratici ed esigenze del settore privato e del mercato

in collaborazione con

patrner

     

 

con il patrocinio di

     

Questo è il titolo del convegno che si svolgerà venerdì 24 novembre a Cosenza presso la sala University Club dell’Università della Calabria in via Pietro Bucci – 87036 Arcavacata di Rende (CS)

Il settore immobiliare e delle costruzioni storicamente in Calabria costituisce un motore trainante per l’intera economia regionale, con valori di fatturato rilevanti e un ampio indotto occupazionale, con un’incidenza percentuale della filiera maggiore rispetto ad altre aree del Paese.

Tuttavia anche questo settore non è rimasto indenne dalla crisi che ha colpito negli ultimi anni il Sistema ITALIA, ragion per cui occorre lavorare per determinare un cambio di passo efficace nell’ottica di ottenere risultati tangibili di rilancio, liberandosi dai freni burocratici che rendono il tutto più difficile.

ADACI, da sempre impegnata nell’ottimizzazione degli Acquisti di Beni e Servizi e nella valorizzazione delle risorse aziendali, organizza questo incontro per verificare lo stato dell’arte del settore e valutare quali possano essere le linee guida di tale rilancio, anche negli ambiti della innovazione e formazione, in collaborazione con UNICAL ,con il prezioso supporto di COFER e NEW HOKY ed il patrocinio di ANCE, CONFINDUSTRIA Catanzaro e CONFASSOCIAZIONI.ADACI, l’Associazione Italiana Acquisti e Supply Management, fondata nel 1968 con l’intento di «associare» tutti i professionisti dell’area Acquisti e Supply Chain di diversi settori merceologici, riconoscendo loro, per la prima volta, il ruolo strategico all’interno dell’azienda, rappresenta oggi un punto di riferimento per la categoria ed è impegnata a sviluppare la cultura degli acquisti anche in settori come quelli delle costruzioni, che necessitano di una pianificazione e razionalizzazione per realizzare le riduzioni di costo necessarie ad aumentare la competitività sui mercati nazionali ed internazionali.

Senza scopo di lucro, ADACI, è un’associazione riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo economico come ente di qualificazione professionale in ambito acquisti, nonché socio fondatore dell’ IFSPM International Federation of Purchasing and Supply Management (organismo mondiale che rappresenta oltre 250.000 professionisti in 48 Paesi del Mondo) vanta al suo interno oltre un migliaio di soci raccolti dalle varie sezioni distribuite sul territorio nazionale, di cui più di 100 solo nella sezione Centro-Sud.

I Soci ADACI sono responsabili ad oggi di un volume di acquisto enorme, pari a circa 25 miliardi di euro, godono di privilegi formativi, workshop dedicati, ma anche di convenzioni ad hoc con strutture come palestre, hotels, di sconti speciali, e di partecipazioni gratuite ad eventi sia organizzati da ADACI che dal network di associazioni cui ADACI fa parte.

La partecipazione all’incontro è gratuita, è aperta anche ai non Soci e a tutti coloro che operano nel settore.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

L’Evento avrà luogo nella sala University Club dell’Università della Calabriavia Pietro Bucci – 87036 Arcavacata di Rende (CS)

14.00 Registrazione Partecipanti

14.30 Benvenuto, apertura lavori e consegna attestati agli studenti qualificati 

Ing. Franco Savastano   Presidente Adaci Centro Sud

Prof. Saverino Verteramo   Docente UNICAL

Prof. Luigi Filice   Prorettore UNICAL

Prof. Francesca Guerriero   Preside Dip. Ing. Gestionale UNICAL

15.00 LO STATO DELL’ARTE DEL SETTORE

Dott. Salvatore Trusso   D.G. COFER Costruzioni

Dott. Arch. Pasquale La Spina   Studio LA SPINA Costruzioni

Dott. Sergio Gaglianese Vice Presidente CONFASSOCIAZIONI e Resp. Relaz. Ist. UNICASA Italia spa

16.00 IL RUOLO DEL BUYER E DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA (Qualità e sicurezza)

Il Pensiero Adaci

Dott. Roberto Mattioni   Construction Procurement ConsultantIng.

Franco Savastano   Presidente ADACI Centro SudDott.

Chiara Molinaro   Resp. Qualità COFER

16.30 LE NOVITA’ DEL T.U. APPALTI

Ing. Mauro Naddei   CIRA

17.00 ANALISI DI UN CONTRATTO DI APPALTO/LOCAZIONE -ACQUISTO IMMOBILED

ott. Sergio Gaglianese Vice Presidente CONFASSOCIAZIONI e Resp. Relaz. Ist. UNICASA Italia spa

Ing. Francesco Primerano, Responsabile tecnico sul contratto appalto COFER Costruzioni

17.30 DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI DI ACQUISTO E NUOVI SVILUPPI TECNICO- ECONOMICI

Dr. Arch. Pasquale La Spina  Studio LA SPINA Costruzioni

Sig. Antonio Bruno Vice Presidente ADACI Centro Sud

Dott. Gianluca Adduci Supply Chain Processes Improvement Manager VITROCISET

18.00 Q&A18.30 Cocktail di saluto

 

1 2