Category : News Adaci formanagement

ADACI Associazioni Italiana Acquisti e Supply Management

La rilevanza della conoscenza dei trend di prezzo nella preparazione tecnica alla trattativa d’acquisto

È ormai acclarato come solo una adeguata e approfondita preparazione preliminare consente di condurre e concludere proficuamente una trattativa d’acquisto. I pilastri di un buon avvicinamento all’evento negoziale sono quattro:

 

Il fornitore Informazioni sul suo status commerciale ed economico finanziario, sul suo workload, sulla sua rilevanza verso cliente e sulla rilevanza del cliente verso il fornitore, rischiosità del fornitore
La fornitura Volumi e valori economici degli acquisti pregressi, attuali e pianificati, verifica dei contenuti della specifica tecnica, breakdown del prezzo, costo totale di fornitura
Il processo di acquisto Riesame del percorso di gara: fornitori interpellati, offerte valide pervenute, modalità di comparazione (soprattutto quando vi siano progetti tecnici differenziati), eventuali rilanci
Il mercato Posizionamento del gruppo merce del fornitore, sua eventuale esclusività, eventuali vincoli tecnici, geografici o logistici. Analisi della situazione della domanda e dell’offerta. Analisi del trend dei prezzi

 

Dunque l’analisi del trend dei prezzi, insieme alla situazione della domanda e dell’offerta dello specifico settore merceologico, sono elementi la cui conoscenza è chiave per il buyer che si approccia a una trattativa, soprattutto se si tratta di trattativa volta all’aggiudicazione di un contratto complesso ed economicamente rilevante.

 

È infatti ovvio che in momento di mercato ben popolato da fornitori in concorrenza tra loro, con eccesso di offerta e dunque con prezzi tendenzialmente in discesa il buyer avrà l’opportunità di applicare tecniche di trattativa “push” senza correre soverchi rischi, se il fornitore si ritirasse è probabilmente possibile la facile sostituzione con un concorrente. Al polo opposto, in mercati di natura oligopolistica, durante fasi di eccesso di domanda, il buyer è costretto a gestire la trattativa utilizzando metodologie contrattuali e comunicazionali finalizzate in primo luogo alla certezza di avere la disponibilità del bene/servizio necessario e di evitare l’interruzione della fornitura. In entrambi questi casi limite dati certi, affidabili e aggiornati sull’andamento dei prezzi sono preziosi per progettare al meglio la trattativa.

 

La corretta applicazione dello strumento del breakdown del prezzo permette di avere lo spaccato dettagliato di tutte le componenti tangibili e intangibili, dirette e indirette del bene/servizio da acquistare. La conoscenza del trend pregresso dei prezzi e delle previsioni andamentali delle componenti del prezzo è decisiva per consentire al buyer di modulare correttamente il pricing contrattuale. In presenza di una componente (p.es materia prima, noli marittimi, forza lavoro) per la quale è prevedibile nel tempo una oscillazione del prezzo sarà cura del buyer inserire una clausola di variabilità prezzo correttamente legata al peso effettivo della componente. Anche in questo caso il possesso di uno strumento in grado di refertare la situazione reale dell’andamento dei prezzi è determinante. Il breakdown del prezzo è personale per ogni singolo fornitore (p.es in quanto le Spese Generali sono diverse da azienda ad azienda e in quanto la capacità contrattuale dei fornitori presso i loro fornitori è altrettanto diversificata) e permette di valutare con esattezza la dinamica dei costi di ciascun singolo fornitore. Al proposito l’applicazione dei modelli di Should Cost potrebbe essere estremamente utile.

 

L’importanza delle informazioni sui prezzi e della loro condivisione

Grande attenzione deve essere posta nella definizione della fonte informativa dei prezzi di mercato, essa deve essere accreditata, affidabile e riconosciuta, solo in questo modo i suoi output saranno accettati dal fornitore. Il dato-prezzo deve infatti essere condiviso, poiché solo in questo modo può divenire un elemento del contratto finale. La condivisione delle variazioni di prezzo è infatti problematica, non tanto per la mancanza di informazioni, quanto per il tenore conflittuale che esse hanno in una trattativa e per l’asimmetria informativa esistente tra fornitore e il buyer. Si osservi che in generale quasi sempre il fornitore, non fosse altro per la sua maggiore specializzazione dispone di maggiori informazioni sul mercato del proprio prodotto rispetto a quella disponibili dall’azienda cliente. Una delle soluzioni a questo gap di competenza informativa è la creazione del sistema di Category Management dove ogni singolo Category si specializza fortemente sul proprio gruppo merce e progressivamente raggiunge lo stesso livello di capacità informativa dei suoi fornitori. Ma questa è una soluzione che risulta economicamente efficiente solo oltre una certa soglia dimensionale dell’azienda. (Al proposito si consideri l’articolo “Il Buyer e il Category Manager”).

 

L’accordo tra Adaci Formanagement e StudiaBo per la condivisione delle informazioni sui prezzi  Pricepedia

Al fine di fornire ai Soci ADACI un sistema informativo in grado di monitorare il trend dei prezzi delle categorie merceologiche trattate, Adaci Formanagement ha stipulato un accordo con StudiaBo che consente agli stessi un accesso al servizio Pricepedia a tariffe agevolate.

Di seguito viene riportata una tabella contenente le tariffe:

TIPOLOGIA DI SERVIZIO TARIFFA PRICEPEDIA SCONTO SOCI ADACI TARIFFA SOCI ADACI
Accesso ai dati di una famiglia merceologica 250,00 € + IVA 40% 150,00€ + IVA
Accesso a tutti i dati pubblicati 700,00 € + IVA 40% 420,00€  +IVA

 

Vuoi iniziare nel mondo degli Acquisti? Partecipa al nostro CORSO BASE ACQUISTI

Il corso base acquisti di Adaci è uno degli eventi didattici più significativi dell’offerta formativa di settore. Coniugando gli aspetti tecnici e relazionali dell’attività del buyer rappresenta un momento di apprendimento indispensabile per muovere i primi passi nella professione o, per chi già opera in campo acquisti, per aggiornare le proprie conoscenze e per essere informato degli sviluppi in atto.

Le prossime edizioni:

Milano, 17-18-24-25 Settembre

Torino, 8-9-15-16 Ottobre

Bologna, 22-23-29-30 Ottobre

Padova, 14-15-21-22 Novembre

Milano, 19-20-26-27 Novembre

ADACI e ADACI Formanagement presentano una grande giornata per chi opera negli acquisti e nel supply management

Il 31 maggio, presso Villa Sonnino a San Miniato (PI), dalle 9.00 alle 19.00, ADACI organizza, con il supporto della Sezione Toscana e Umbria (Presidente Cesare Zinanni), una successione di eventi dedicati al mondo degli acquisti.

Di seguito il programma della giornata:

 

Mattina (ore 9.00-13.00)

Corso di aggiornamento di 4 ore sul tema: 
“LA RESPONSABILITA’ SOLIDALE NEI CONTRATTI DI SUBFORNITURA”
Il corso è gratuito per i Soci ADACI – Per visualizzare il programma completo, clicca sul titolo del corso.

Un approfondimento delle questioni applicative e gestionali della sentenza della Corte Costituzionale 254/2017 interpretate e divulgate da un manager di lunga esperienza nel settore manifatturiero.

Il docente è il Dott. Giovanni Atti, Past President ADACI nonché membro del Research & Development Committee di ADACI.

13:00/14:00 – Pranzo

 

Pomeriggio (ore 14.00-17.00)

QUALIFICATION DAY
Prova scritta degli esami di qualifica professionale ADACI L1, L2 e L3
Un’intera sessione dedicata a tutti coloro i quali desiderino sottoporsi alla prova scritta degli esami di attestazione.
Per il livello L1 un questionario di 28 domande per il quale il superamento della soglia minima di risposte esatte permette l’acquisizione immediata dell’attestazione (per i Soci ADACI) e del diploma (per i non Soci).
Per il livello L2 e L3 questionari per i quali il superamento della soglia minima di risposte esatte consente di accedere alla fase della compilazione della tesi.

Le prove di esame saranno supervisionate dall’Ing. Andrea Lucarelli, Responsabile della Commissione Formazione e Qualifica di ADACI e dall’ing. Fbrizio Santini, Presidente Nazionale ADACI.

Scopri il programma, le tariffe di partecipazione ed i dettagli delle varie prove d’esame:

PROVA D’ESAME L1

PROVA D’ESAME L2

PROVA D’ESAME L3

 

Sera (ore 17.00-19.00)

CPO Lounge

Un momento di incontro, confronto e approfondimento tra manager e responsabili acquisti e supply management sui temi più urgenti e più significativi del nostro settore

L’incontro sarà coordinato e gestito dal Segretario Generale ADACI, D.ssa Federica Dallanoce e dall’Ing. Fabrizio Santini, Purchasing Manager di Stanley Black&Decker e Presidente Nazionale ADACI.

NOTE:
– Pranzo e coffee break del mattino e del pomeriggio sono inclusi nelle tariffe di partecipazione
– Per chi parteciperà al corso del mattino e alla sessione di qualificazione pomeridiana sono previste forti agevolazioni economiche

Liquid Procurement Training

ADACI e ADACI Formanagement Srl SU (società di formazione, consulenza e servizi di ADACI) hanno lanciato nel 2018 il progetto «CPO LOUNGE Academy», una piattaforma per la community dei Responsabili di Funzione della supply chain (CPO, COO, SCM, Direttori logistici).

Liquid Procurement Training

 

 

ADACI Associazioni Italiana Acquisti e Supply Management

ATTESTAZIONE Q2P ADACI – SESSIONE PLENARIA L1 – MILANO, 10 GIUGNO 2019

SAVE THE DATE: PROSSIMA SESSIONE PLENARIA L1

MILANO, 10 GIUGNO 2019

L1 BUYER

Condizioni di conseguimento della Qualifica L1:

  • Partecipazione alla sessione plenaria con tavola rotonda su alcune tematiche di maggior rilievo della professione
  • Superamento del test di verifica

Per effettuare l’iscrizione contatta la Segreteria Corsi ADACI: formanagement@adaci.it – Tel. 02 40090362 (ext.3)/02 40072474 (ext.3)

Estratto di regolamento

 

EXPLORER L2 – Il percorso di preparazione all’esame di attestazione professionale L2 “Senior buyer”

Adaci Formanagement è lieta di presentare Explorer L2, il percorso di formazione teso al miglioramento delle competenze del professionista degli acquisti che intende sottoporsi all’esame di attestazione professionale L2.

 

La qualificazione Adaci è stata progettata per accertare, in accordo ai dettami della legge 4/2013 sulle “professioni non organizzate”, la congruenza delle competenze dell’esaminando con ciò che è richiesto dal ruolo di senior buyer e, per questo scopo, il percorso Explorer provvede all’affinamento delle capacità tattiche e strategiche e delle abilità della gestione operativa degli acquisti.

 

Explorer L2 affronta i contenuti tematici del lavoro del professionista degli acquisti:

 

ACQUISTI DI BENI STANDARD

L’ACQUISTO DI BENI E SERVIZI PERSONALIZZATI

L’ACQUISTO DI SERVIZI

L’ACQUISTO DI MATERIE PRIME E PRODOTTI A DISEGNO

  

 

attraverso il filtro degli strumenti di gestione più aggiornati:

 

IL CONTRATTO DI APPALTO

FORME E CLAUSOLE CONTRATTUALI D’USO COMUNE

LA TRATTATIVA D’ACQUISTO

ANALISI DI BILANCIO DEI FORNITORI

LA GESTIONE OPERATIVA DEI FORNITORI

 

 

e con il supporto ad ogni partecipante affinché imposti e sviluppi un lavoro di approfondimento su un argomento di utilità per la sua attività professionale, valevole anche come tesi da presentare agli esami di Attestazione Q2p Adaci di livello L2.

Adaci Formanagement vince il Grand Prix della Formazione

Adaci Formanagement ha conseguito il primo premio nel “Grand Prix Formazione 2018” organizzato da Expotraining nell’area Tecnico-Legale e Negoziazione per il progetto “Formazione Procurement” realizzato quest’anno per il cliente…

Scopri in anteprima il Nuovo Catalogo 2019

Adaci Formanagement è lieta di presentare il nuovo Catalogo 2019. Un sistema di percorsi e corsi studiato per assolvere le esigenze formative dei professionisti degli acquisti, della logistica e della supply chain operanti in aziende di ogni dimensione e attive in tutti i settori.

CatalogoAdaciFormanagement2019

Liquid Procurement Training

LA BUSINESS ACADEMY DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN

PRESENTA

LIQUID PROCUREMENT TRAINING

SCARICA IL PROGRAMMA

 

 

Un percorso itinerante e un’occasione per conoscere casi aziendali di eccellenza ascoltati direttamente dalla voce

di chi li ha messi in pratica, ospiti delle aziende che ne sono state teatro

 

Adaci Formanagement conduce i professionisti ad apprendere “dentro” le esperienze di altri, coinvolgendoli in un percorso collaborativo interaziendale, caratterizzato dalle molteplicità e dalla diversità dei casi di studio esaminati.

L’alternanza di testimonial aziendali e formatori di esperienza è prevista durante l’intero percorso

per perseguire un perfetto connubio fra teoria e modelli applicativi all’avanguardia.

 

 

CERTIFICAZIONI E ATTESTAZIONI

Adaci Formanagement offre un ampio ventaglio di opportunità volte allo sviluppo delle competenze ed all’ottenimento di riconoscimenti della propria professionalità:

 – Riconosciute sia a livello nazionale, sia a livello internazionale

 – Differenziate per contenuti, profondità, vostro livello di seniority, lingua

 – Erogate direttamente da Adaci Formanagement o in collaborazione con istituzioni riconosciute a livello internazionale

ATTESTAZIONE Q2P ADACI

  • Percorsi formativi dal    “Corso Base Acquisti”   al        “Percorso per Responsabile Acquisti”
  • Finalizzati a sviluppare e a riconoscere competenze professionali crescenti
  • Riconosciuti dal Ministero dello Sviluppo Economico

> Scarica la presentazione

> Scopri i corsi per prepararsi

 

CERTIFICAZIONI INTERNAZIONALI

Percorsi di certificazione per i ruoli chiave della supply chain e della logistica erogati in collaborazione con:

–  Italy Round Table CSCMP (Council of Supply Chain Management Professionals)

 ENTE DI CERTIFICAZIONE AREA  CORSO DURATA AULA   BREVE DESCRIZIONE
CSCMP (Council of Supply Chain Management Professionals) Supply Chain SC-Pro TM Level One Certification  4 gg. (32 ore) Fornisce ai partecipanti una solida conoscenza relativa ai fondamenti del Supply Chain Management

 

Advance Operations Management School   , APICS Premier Channel Partner, società specializzata e leader nelle aree Operations e Supply Chain.

 ENTE DI CERTIFICAZIONE AREA  CORSO DURATA AULA   BREVE DESCRIZIONE
ISM (Istituto di SUPPLY MANAGEMENT)  Acquisti CPSM _Certified Professional in Supply Management 9 gg. (68 ore) Tratta in maniera completa ed esaustiva i temi relativi alla gestione degli Acquisti e Suppl y Management. E’ la certificazione di riferimento mondiale nel suo ambito.
APICS (Association for Operations Management) Operations CPIM _ Certified in Production & Inventory Management (Part 1 +2, iscrizione unica) 10 gg. (80 ore) Affronta in maniera completa ed esaustiva tutti processi per una gestione efficace delle Operations e della SC Managementio. Con 100.000 certificati, è la certificazione più nota al mondo nel suo ambito
BSCM (CPIM – solo parte 1).

Nota:l’esame permette l’ottenimento del CERTIFICATE of Cohomprension Basics Supply Chain Management. Per ottenere la certificazione è necessario superare anche l’esame relativo alla parte 2.

4 gg. (32 ore) E’ la prima parte del percorso CPIM e rappresenta un importante modulo Foundational di Supply Chain  per creare una base comune di competenze e linguaggio. E’ previsto un certificate of completion al superamento dell’esame.
Supply Chain SCOR – P   _  Supply Chain Operations Reference Model    3 gg. (24 ore) Programma per acquisire la conoscenza del framework SCOR per gestire con successo un programma di miglioramento della Performance nella Suppl y Chain con la gestione di Process, Tools, People e Metrics. P
 CSCP _ Certified Supply Chain Professional 5 gg. (40 ore) Tratta temi di strategia di Supply Chain, di progettazione del network di Clienti e Fornitori, e della sua gestione efficace oltre che di SCOR e gestione dei rischi.  Dal 2006 conta più di 20.000 certificati.

I Soci Adaci potranno accedere con una forte agevolazione sui prezzi di listino di Advance. Per usufruirne devono richiedere il codice promozionale alla nostra Segreteria Corsi: formanagement@adaci.it  tel +39 02 40072474 / 40090362.

 

 

1 2 3 4